come-e-perché-candidarsi-con-il-video-curriculum-aercast

Come e perché candidarsi con il video curriculum

Nel nostro mondo sempre più computerizzato, gli strumenti digitali hanno assunto un’importanza rilevante anche nei processi di selezione del personale. Potrebbe infatti succedere che, in fase di reclutamento, venga richiesto al candidato un video curriculum ad integrazione del classico curriculum vitae cartaceo. Attraverso questa forma di presentazione, che può essere considerata un’anticipazione del colloquio fatto di persona, il concorrente ha la possibilità di promuovere se stesso e le sue qualità in maniera più diretta ed efficace, facendo emergere la sua personalità, le sue capacità di comunicazione e sintesi, nonché la sua creatività.

Cos’è un video curriculum

Nato negli Stati Uniti, il video curriculum rappresenta una forma di candidatura creata a integrazione del curriculum vitae tradizionale, in grado di presentare il candidato in maniera chiara e puntuale, mettendo da subito in risalto gli aspetti cruciali della sua personalità. Questa forma di presentazione è molto diffusa negli Stati Uniti, in Francia e in Spagna e, lentamente, sta prendendo piede anche in Italia.

Sempre più aziende, soprattutto in ambito creativo, apprezzano o addirittura richiedono il video CV, che di fatto è diventato un supporto complementare per i recruiter. Originale e innovativo, il video curriculum non deve essere pensato come un sostituto del curriculum vitae tradizionale, ma come un upgrade che permette al candidato di differenziarsi dagli altri e di aumentare le sue possibilità di accesso al colloquio di persona. Solitamente il link al video CV si inserisce nel curriculum realizzato in forma testuale oppure nella lettera di presentazione redatta sempre in formato cartaceo.

I vantaggi del video curriculum

backstage-video-aziendali-promozionali-aercast-per-MITeK-Ltd-video-curriculum

Il video curriculum può aiutare il candidato a rendere maggiormente intrigante il suo profilo professionale, suscitando nel futuro datore di lavoro interesse e curiosità. Inoltre, questo tipo di candidatura è facilmente fruibile dalle aziende e permette, in modo dinamico e ficcante, di mettere in risalto la propria personalità e le soft skills acquisite. Infine, consente di proporsi più agevolmente per una posizione all’estero, dove il video curriculum è di solito richiesto se non addirittura obbligatorio. 

Video curriculum: realizzazione e contenuti

Un video curriculum veramente efficace deve essere realizzato con cura e professionalità. Risulta di fondamentale importanza creare un prodotto video di qualità, che renda piacevole la visione e l’ascolto ai recruiter e che dimostri serietà, competenza e capacità digitali. I prodotti amatoriali hanno poco appeal e di rado consentono a chi li esibisce di distinguersi dagli altri concorrenti. Occorre quindi utilizzare gli strumenti adeguati e porre la giusta attenzione ad alcuni aspetti fondamentali, quali:

  • utilizzare una buona telecamera, posizionata correttamente e dotata di un microfono per ottenere un audio ottimale;
  • fare attenzione all’ambiente in cui le riprese vengono effettuate, che non deve presentarsi vuoto o anonimo, ma neppure ridondante o distraente per chi guarda;
  • scegliere accuratamente l’immagine da comunicare, partendo dall’abbigliamento che si indossa, dagli oggetti che si inquadrano, per arrivare all’atteggiamento e alla postura che si mostrano;
  • assicurarsi che il video non superi i due minuti di durata, per garantire brevità e chiarezza;
  • racchiudere tutte le informazioni utili sul candidato, inclusi dati personali, titoli di studio, competenze, esperienze pregresse, attitudini, ambizioni, motivazioni e punti di forza;
  • esplorare l’utilizzo dello storytelling, immaginando un video più narrativo;
  • aggiungere alle immagini degli elementi grafici, per restituire un prodotto più efficace e professionale;
  • prestare particolare attenzione all’editing, ovvero il montaggio ex post di audio e immagini, per garantire un risultato godibile e attraente.

Tutto ciò detto, appare molto chiaro come il rivolgersi a dei professionisti nel campo degli audiovisivi possa fare la differenza fra un prodotto pseudo-amatoriale e uno di pregio. Il team di AerCast, data la sua esperienza, può rappresentare il soggetto ideale a cui affidarsi non soltanto in fase di realizzazione del prodotto video, ma anche in quella progettuale (creare l’ambientazione, trovare le migliori inquadrature, ideare uno storytelling) e soprattutto nella fase di editing (montaggio del video con relativi tagli, modifiche e migliorie).

glfc-video-casting-week-video-curriculum

Per concludere, un video curriculum di qualità, progettato, girato e post prodotto da professionisti può veramente fare la differenza, generando le condizioni ottimali perché una candidatura risalti fra le altre e faccia superare con facilità la prima e più difficile selezione, dando la possibilità di accedere a un contatto di persona.

#aercast #aercastitalia #videocurriculum #comunicazionevideo

Continua la lettura sul nostro BlogCast

Nessun commento

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Benvenuto su 𝗔𝗲𝗿𝗖𝗮𝘀𝘁 💻🎥

    Per qualsiasi informazione sui nostri 𝘀𝗲𝗿𝘃𝗶𝘇𝗶, avviare un 𝗽𝗿𝗼𝗴𝗲𝘁𝘁𝗼 o una 𝗰𝗼𝗹𝗹𝗮𝗯𝗼𝗿𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 clicca qui sotto! 😉👇