A-Palazzo-Montanaro-va-in-scena-il-Premio-Genova-Valery-

A Palazzo Montanaro va in scena il Premio Genova-Valéry

Venerdì 20 ottobre 2023 a Palazzo Montanaro, in Salita San Francesco a Genova, AerCast è stata chiamata a dare testimonianza fotografica della cerimonia di premiazione della prima edizione del Premio Genova-Valéry. In accordo con gli ideatori e organizzatori di questo ambizioso concorso letterario (l’Associazione culturale Contatti – la  stessa che da alcuni anni sta dando corso agli Hemingway Days genovesi e a GENOVAnarra), il team di Giulio Cataudella ha realizzato un’ampia serie di scatti, dai più “classici” e “istituzionali” ai più eccentrici e “creativi”, anche nel back-stage dell’iniziativa.



Due, in particolare, gli obiettivi dell’operazione: dare testimonianza storica dell’evento e, soprattutto, costruire un archivio/reservoir d’immagini di qualità, che resti a disposizione dei mandatari per la sua promozione, a più livelli, da coordinare fra social media, campagne di advertising e materiali a uso sponsor.

Cos’è il Premio Genova-Valéry

copertina-Premio-Genova-Valéry

Il Premio Genova-Valéry ha ricorrenza annuale, è riservato ai poeti under 40, e punta a far emergere alcune delle migliori voci nuove della poesia italiana contemporanea. Obiettivo non secondario dell’iniziativa è contribuire, in collaborazione con il Circolo Viaggiatori del Tempo e il Festival Internazionale di Poesia di Genova, a rafforzare l’immagine di Genova come “capitale della poesia italiana del ‘900”, così come ebbe a definirla Mario Luzi, il più grande poeta italiano del secondo Novecento, e a comunicarla anche all’estero come centro nevralgico di cultura internazionale.

Il Premio viene assegnato a seguito di auto-candidatura degli autori/delle autrici, anche tramite i propri editori, che si iscrivono inviando in lettura una raccolta di poesie pubblicata entro l’anno solare precedente a quello di attribuzione, secondo disposizioni e modalità contenute nel Bando di Partecipazione.

La splendida location di Palazzo Montanaro come sede della premiazione ha un’importanza simbolica fondamentale per il progetto, perché si tratta della dimora storica dove, nella notte tra il 4 e il 5 ottobre 1892, il giovane poeta Paul Valéry visse la sua importantissima “notte di Genova”, al termine della quale abbandonò per vent’anni la letteratura per dedicarsi allo studio della matematica e della filosofia.

Valéry è stato un poeta, uno scrittore e un filosofo fra i maggiori del secolo scorso. Nei suoi formidabili Quaderni, che in Italia sono in corso di pubblicazione presso Adelphi, accennò a più riprese alla “Nuit de Gênes” come alla sua vera nascita, l’inizio della sua vita mentale. L’abbandono della letteratura ha corrisposto infatti in lui all’approfondimento in senso spirituale del suo rapporto con la realtà, ponendo le basi per la realizzazione della sua opera matura.

Oltre che a onorare la memoria di uno dei più notevoli intellettuali europei del primo Novecento, il Premio punta a ricordarne i legami affettivi con la Liguria, e in particolare con Genova, città natale di sua madre Fanny Grassi. In coerenza con l’assunto, che fu di Valéry nei Cahiers, che “la poesia dev’essere una Festa dell’intelletto”, l’iniziativa vuole favorire l’educazione e la formazione socio-culturale della Comunità, proponendosi quale punto di collegamento della realtà genovese con il mondo internazionale della poesia, della cultura umanistica e scientifica, anche attraverso l’organizzazione di attività e manifestazioni collaterali.

Chi ha vinto, chi lo ha fatto vincere e cosa ha vinto il vincitore

Singolarissima, la natura “esperienziale” del Premio principale che viene assegnato al vincitore. Grazie alla disponibilità della famiglia Giorgi, gli attuali padroni di casa di quella che è stata, un tempo, l’abitazione degli zii di Valéry, il poeta designato ha l’opportunità di passare anche lui una “notte di Genova”. E di farlo proprio nella stanzetta al piano alto che, 130 anni fa, è stata teatro dell’esperienza della valéryana “Nuit de Gênes”.

La prestigiosa giuria di questa prima edizione del Premio è stata composta da Donatella Bisutti, Viviane Ciampi, Francesco De Nicola, Sylvie Durbec, Natacha Fabbri, Massimo Morasso (Presidente di Giuria), Giancarlo Pontiggia e Claudio Pozzani. La direzione artistica è stata di Barbara Garassino. Il Premio si giova dell’amicizia e della collaborazione di Alliance Française e della sezione genovese della Società Dante Alighieri.  

Emanuele-Franceschetti-poeta-vincitore-Premio-Genova-Valéry

Con voto unanime, il vincitore di questa prima edizione del Premio è risultato essere il poeta marchigiano Emanuele Franceschetti, per il suo libro Testimoni (Aragno 2022). Franceschetti, trentatreenne, è dottore di ricerca in Musicologia presso l’Università La Sapienza di Roma. Questa la motivazione formale del riconoscimento, che è stata letta in pubblico nel corso della cerimonia dal Presidente di Giuria Massimo Morasso: “Per la difficile grazia della sua testimonianza. Che è testimonianza problematica della tragicità dell’esistenza, indagata con lucida densità di pensiero e commovente urgenza veritativa”.

AerCast come strumento di promozione per shooting fotografici degli eventi culturali

Alla comunicazione e promozione ex post della neonata iniziativa, Aercast dà un contributo fondamentale, grazie all’ampio book fotografico che ha costruito durante l’evento: un “tesoretto” d’immagini che, una volta post-prodotto, fungerà da data-base per i vari “biglietti da visita” (cioè a dire per le varie iniziative promozionali) che il Premio consegnerà via via al suo pubblico, e ai suoi sponsor e stake-holders.

Dove c’è un progetto di cultura dinamica, c’è, o dovrebbe esserci, Aercast…

#aercast #aercastitalia #premiogenovavaléry #palazzomontanarogenova #eventiculturaligenova #shootingfotografici

Continua la lettura sul nostro BlogCast

Nessun commento

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Benvenuto su 𝗔𝗲𝗿𝗖𝗮𝘀𝘁 💻🎥

    Per qualsiasi informazione sui nostri 𝘀𝗲𝗿𝘃𝗶𝘇𝗶, avviare un 𝗽𝗿𝗼𝗴𝗲𝘁𝘁𝗼 o una 𝗰𝗼𝗹𝗹𝗮𝗯𝗼𝗿𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 clicca qui sotto! 😉👇